Benvenuti nel sito ufficiale di informazione turistica della Provincia di PiacenzaScudo Piacenza

L'ANFITEATRO PERDUTO

Descrizione
Fino al 68 D.C. anche Piacenza poteva vantare un anfiteatro. Collocato fuori delle mura, sulla riva del Po, era secondo molte fonti uno dei monumenti più maestosi ed imponenti d'Italia. Venne incendiato e raso al suolo dal generale Cecina, inviato in Italia dal nuovo imperatore Ottone per sbaragliare le truppe di Vitellio, fortificate proprio a Piacenza. Faticando ad entrare nella città, che si era apertamente schierata con il nemico, il generale si vendicò abbattendo lo splendido edificio, ma molti storici hanno ragione di credere che questo gesto sconsiderato fu sponsorizzato dai comuni vicini, invidiosi della prosperità di Piacenza.
Ufficio informazioni turistiche di riferimento
Data di aggiornamento
Sabato, 02 Dicembre 2017
Informazioni a cura dei Servizi di Informazione e Accoglienza Turistica dei Comuni di Bobbio, Borgonovo V.T., Castell'Arquato, Piacenza e Vigolzone