Benvenuti nel sito ufficiale di informazione turistica della Provincia di PiacenzaScudo Piacenza

MUSEO PALAZZO COSTA - FONDAZIONE HORAK

Via Roma, 80
Descrizione

Palazzo Costa, edificato dai conti Costa alla fine del XVII secolo su progetto dell'architetto scenografo Ferdinando Galli Bibiena, è uno degli esempi più sontuosi e significativi dell’architettura nobiliare tardo secentesca a Piacenza.
La facciata del palazzo, con grande timpano centrale che mette in scena lo stemma Costa, è una raffinatissima opera rococò da collocarsi intorno alla metà del Settecento. L’impianto del fabbricato è costituito dal consueto schema ad U e l’accesso al giardino, un tempo all’italiana ed oggi all’inglese, è delimitato da una scenografica balaustra in granito sulla quale sono collocate statue rappresentanti le Stagioni. Due sono gli accessi ai piani superiori: all’avanzato Settecento risale la scala con gradini di granito a sbalzo su pianta semiellittica, posta nell’ala sinistra del palazzo e che conduce ai piani residenziali, sulla destra è invece collocato il monumentale scalone d’onore, opera attribuita a Ferdinando Galli Bibiena, che conduce al piano nobile.
Lo scalone d’onore immette nella lunga Galleria Bibiena sulle pareti della quale sono esposte 76 grandi incisioni di architetture bibienesche, dalla quale si accede al celebre Salone d'onore  (1699),  riccamente decorato da Ferdinando Galli Bibiena, autore delle architetture dipinte che creano uno straordinario effetto di dilatazione spaziale (capolavoro di prospettive a cinque ordini architettonici), ed Evangelista Draghi, autore della decorazione mitologica del soffitto che rappresenta le nozze di "Bacco e Arianna", oggi di proprietà dell’U.P.A. – Unione Provinciale Artigiani.

Le altre sale del primo piano appartengono alla Fondazione Horak che vi ha allestito un Museo Ambientale del '700, dove sono esposti importanti dipinti, varie sculture di epoche diverse e sontuosi arredi d’epoca. Una sala museale è dedicata ai dipinti e alle incisioni di Salvator Rosa e costituisce uno dei nuclei di maggior rilievo in Italia per le opere del grande maestro.

Telefono
+39.338.7451756
Email
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Orario Feriale
Visite guidate per gruppi su prenotazione
Orario Festivo
Visite guidate per gruppi su prenotazione
Periodi di apertura
Su appuntamento (visite sospese fino al 5 settembre)
Tariffa d'ingresso
gratuito
Come arrivare
Stazione ferroviaria a mt. 400, parcheggi (spazi blu) diffusi lungo il percorso, fermata autobus a mt. 20.
Ufficio informazioni turistiche di riferimento
Data di aggiornamento
Mercoledì, 30 Agosto 2017
Informazioni a cura dei Servizi di Informazione e Accoglienza Turistica dei Comuni di Bobbio, Borgonovo V.T., Castell'Arquato, Piacenza e Vigolzone