Benvenuti nel sito ufficiale di informazione turistica della Provincia di PiacenzaScudo Piacenza

LE RACCOLTE E LA PINACOTECA DI PALAZZO FARNESE

Palazzo Farnese - Piazza Cittadella, 29
Descrizione
La prima idea di collocare all'interno della vasta mole di Palazzo Farnese le raccolte museali di proprietà comunale, risale al 1909 e fu di Dionigi Barattieri. Il progetto venne rilanciato nel 1926 e completato nel 1965 con l'istituzione dell'Ente per il restauro del complesso farnesiano. Ma solo nel 1988 viene inaugurata la prima sezione aperta al pubblico del Museo Civico, per arrivare, nell'autunno 1997, ad un recupero pressochè totale degli spazi e delle opere con l'inaugurazione della pinacoteca. Museo Civico: vi sono sistemate le raccolte di maioliche e vetri, gli affreschi del Tre- quattrocento provenienti da varie chiese; preziose sculture del XII e XIII sec.; i circa 400 pezzi della collezione di armi antiche, il ciclo di tele su Alessandro Farnese (di G. E. Draghi) e su Papa Paolo III Farnese (S. Ricci), il Fegato divinatorio etrusco (II sec. a.C.) Pinacoteca: collocata al primo piano del Palazzo, vi trovano adeguato rilievo i Fasti Farnesiani, dipinti celebrativi della dinastia di Ilario Spolverini. Il pezzo forte è costituito dal tondo di Botticelli "Madonna adorante il Bambino con San Giovannino" (1483-87).
Telefono
biglietteria, tel. +39.0523.492658
Telefax
+39.0523.492659
Email
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Orario Feriale
da martedì a giovedì 9.00-13.00; venerdì e sabato 9.00-13.00/15.00-18.00
Orario Festivo
9.30-13.00/15.00-18.00
Chiusura Settimanale
Lunedì
Periodi di apertura
annuale
Tariffa d'ingresso
Euro 6,00 - una sola sezione Euro 3,00
Tariffe ridotte
Euro 4,50 (gruppi di almeno 15 pax, ultrasessantenni) una sezione Euro 2,50
Gratuità
per portatori di handicap
Accessibilità disabili
Ufficio informazioni turistiche di riferimento
Data di aggiornamento
Mercoledì, 15 Marzo 2017
Informazioni a cura dei Servizi di Informazione e Accoglienza Turistica dei Comuni di Bobbio, Borgonovo V.T., Castell'Arquato, Piacenza e Vigolzone