Benvenuti nel sito ufficiale di informazione turistica della Provincia di PiacenzaScudo Piacenza

CASTELLO MALASPINA DI OTTONE

Via Castello
Descrizione
Le prime fortificazioni di Ottone sembra risalgano all'epoca longobarda (VII secolo) e che siano state concepite per la difesa del ducato di Pavia, lungo i confini con la Liguria bizantina. Più tardi nel XII secolo, i Malaspina diventano feudatari dell'alta val Trebbia/Aveto ed elevano numerose torri di guardia e di controllo nei vari paesi.
Nel 1164 costruiscono il castello di Ottone che nel XVI secolo fu acquistato da Gian Luigi Fieschi. Successivamente  passò ai Doria che lo possedettero fino al 1797, quando fu trasformato in carcere, dopo l'estinzione dei feudi Liguri voluta da Napoleone.

Possente complesso fortificato, a controllo del "guado" sulla Trebbia e sulle mulattiere ivi confluenti, domina ampio tratto di valle, quasi a perpendicolo sul rio Fosselino ed il torrente Ventra.
Era considerato inespugnabile ed ancora oggi incute rispetto la notevole mole in pietra ben squadrata, secondo lo stile romanico rustico. Perfettamente conservato, anche grazie alle intelligenti cure dei proprietari.
L'insieme delle fortificazioni consiste in due strutture indipendenti, poste a breve distanza tra loro ed un tempo racchiuse in una stessa cerchia muraria di cui permangono imponenti tracce. La più grande è una massiccia torre medievale, forse l'antico mastio, rimaneggiata nel XVII secolo, mediante corpi di fabbrica disposti lungo i lati, a valle e a monte del nucleo originale.
La "ristrutturazione" consentendo il raddoppio della superficie interna, ha permesso l'ampliamento delle prigioni, la realizzazione di una nuova cappella e dello scalone d'accesso al 1° piano e la disponibilità di ulteriori ambienti per uso militare o signorile. La seconda torre, giunta quasi intatta fino a noi, è detta "il Paraso" (= il Palazzo) e rappresenta la parte più antica ed interessante del fortilizio, con mura a scarpata e strette, rare feritoie.
Periodi di apertura
Non visitabile. Proprietà privata.
Come arrivare
Dista 74 km da Piacenza e 60 km da Genova
Data di aggiornamento
Martedì, 14 Marzo 2017
Informazioni a cura dei Servizi di Informazione e Accoglienza Turistica dei Comuni di Bobbio, Borgonovo V.T., Castell'Arquato, Piacenza e Vigolzone