Benvenuti nel sito ufficiale di informazione turistica della Provincia di PiacenzaScudo Piacenza

CASTELLO DI MONTECHINO

Loc. Montechino
Descrizione
Il castello di Montechino risale al XII secolo, fu costruito come avamposto strategico a difesa della val Riglio. Fu prima di proprietà dei Confalonieri, apparsi a Piacenza alla fine dell' XI secolo, ai quali nel 1393 Gian Galeazzo Visconti concesse l'investitura feudale delle terre che già tenevano nel piacentino. Nel 1492 i Confalonieri vendettero il castello alla potente famiglia dei Nicelli, signori per secoli della val Nure. A partire dal 1842 fu di proprietà dei conti Marazzani. Nel 1944 ospitò il Distaccamento «Ursus» della Divisione partigiana val d'Arda. Nel 1955 fu acquistato da mons. Stefano Fumagalli, arciprete di San Polo, che, nel 1957, lo donò all'Ordinariato delle suore che lo adibirono a casa di riposo delle monache di clausura. Attualmente di proprietà di un privato, è stato nel corso degli ultimi venticinque anni perfettamente ristrutturato nel pieno rispetto della struttura originaria.

Il Castello sorge sul monte Occhino, a picco sul torrente Riglio. Il fortilizio, a pianta rettangolare con torrioni angolari di forma quadrata di cui uno orlato da merli guelfi, si presenta intatto. Interessanti anche gli incastri dei ponti levatoi.
Periodi di apertura
Visibile esternamente, proprietà privata
Ufficio informazioni turistiche di riferimento
Data di aggiornamento
Giovedì, 16 Marzo 2017
Informazioni a cura dei Servizi di Informazione e Accoglienza Turistica dei Comuni di Bobbio, Borgonovo V.T., Castell'Arquato, Piacenza e Vigolzone