Benvenuti nel sito ufficiale di informazione turistica della Provincia di PiacenzaScudo Piacenza

PIETRA PERDUCA

Loc. Pietra Perduca
Descrizione
In un paesaggio collinare dominato da forme tondeggianti , emerge la roccia ofiolitica della Pietra Perduca (m. 659) affiorata dal magma del mantello terrestre circa 250 milioni di anni fa, dal colore scuro di giorno e di un suggestivo colore rosso la sera al tramonto.
La Pietra Perduca presenta diversi elementi interessanti. Prima di tutto l'Oratorio medioevale eretto nel X secolo proprio sulla roccia, ora chiuso al pubblico, ma recentemente restaurato.
E' dedicato a Sant'Anna, colei che concepì in età avanzata la Vergine Maria. All'interno dell'edificio sacro è conservato un masso sul quale si dice compare l'impronta della Madonna stessa.
Sulla sommità ci sono delle vasche, scavate in epoca preistorica, sempre colme d'acqua  chiamate "letti dei santi", dove vivono dei bellissimi tritoni crestati, anfibi molto delicati e sensibili all'ecosistema.

Ogni anno in occasione della festa di Sant'Anna la chiesa viena aperta per celebrare la messa.

Per gli amanti dell'arrampicatala, la Pietra Perduca presenta un'ottima chiodatura ideale per chi vuole iniziare questo sport.
Telefono
+39.0523.950121
Come arrivare
Da Piacenza si segue la S.S. 45 della Val Trebbia fino a Travo. Attraversato il paese si prosegue in direzione Bobbiano e, superato il cimitero, si continua lungo la strada che porta all'abitato di Pietra.  Poco prima di raggiungere le case, in corrispondenza di un tornante a destra, si lascia l'auto e si segue un comodo sentiero che porta in venti minuti di leggera discesa alla base della Pietra Perduca.
Data di aggiornamento
Mercoledì, 08 Marzo 2017
Informazioni a cura dei Servizi di Informazione e Accoglienza Turistica dei Comuni di Bobbio, Borgonovo V.T., Castell'Arquato, Piacenza e Vigolzone