Benvenuti nel sito ufficiale di informazione turistica della Provincia di PiacenzaScudo Piacenza

TEATRO MUNICIPALE - STAGIONE ALTRI PERCORSI 2017/2018

TRE PER TE
Teatro Municipale - Via Verdi, 41
Descrizione
Anche quest'anno Teatro Gioco Vita propone diversi spettacoli teatrali nella meravigliosa cornice del Teatro Municipale; accanto alla classica stagione di Prosa, riconferma "Altri Percorsi", cartellone più sperimentale, per offrire al pubblico la più ampia gamma di scelta nel panorama culturale piacentino.

La Stagione di Prosa 2017/2018 al Teatro Municipale si apre il 23 ottobre con un grande evento internazionale tra acrobazia, teatro, danza e musica. Uno spettacolo che incrocia il cartellone Altri Percorsi e il Festival di teatro contemporaneo “L’altra scena”: “La Verità” scritto e diretto da Daniele Finzi Pasca, con undici artisti che si cimentano in un gioco d’immagini e in un poema acrobatico assolutamente unico e da non perdere.
Telefono
+39.0523.315578 Teatro Gioco Vita
Email
Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Dal
23 Ottobre 2017
Al
08 Marzo 2018
Orari
ore 21.00
Modalità di iscrizione e requisiti
La campagna abbonamenti prenderà il via il 5 settembre. Da martedì 5 a sabato 16 settembre sono previste le conferme degli abbonamenti per gli abbonati della stagione precedente. Da martedì 19 a sabato 23 settembre è il periodo riservato ai vecchi abbonati che desiderano sì rinnovare la tessera anche per il 2017/2018, ma che vogliono cambiare turno, posto e/o tipo di abbonamento. Da martedì 26 settembre a sabato 7 ottobre la campagna abbonamenti sarà aperta a tutto il pubblico.
Accessibilità disabili
piano terra ( biglietteria e platea ) accessibile, piani superiori parzialmente; ascensore che si ferma sul pianerottolo tra un piano e l'altro, per raggiungere il piano occorre fare alcuni scalini; 6 posti accessibili in sala; servizi igienici accessibil
Organizzazione
Teatro Gioco Vita
Programma
PROGRAMMA ALTRI PERCORSI 2017/2018

LUNEDI’ 23 OTTOBRE
 “La Verità” della Compagnia Finzi Pasca, scritto e diretto da Daniele Finzi Pasca. Undici artisti si cimentano in un gioco d’immagini che attraversa il surrealismo; una storia d’amore, una riflessione sulla verità, un poema acrobatico composto dalla visione di un gruppo di creatori dalla firma unica.
 
MARTEDI’ 21 NOVEMBRE
 “Pinocchio” di Collodi adattato per la scena da Antonio Latella, che firma la drammaturgia insieme a Federico Bellini e Linda Dalisi. Considerandolo tutt’altro che “romanzo per bambini”, il regista si pone davanti al burattino di legno cercando uno sguardo inedito e depurato dalle infinite interpretazioni depositatesi per 135 anni, cercando se esiste quel che finora non è stato visto. Latella cura per la prima volta la regia di uno spettacolo prodotto dal Piccolo Teatro di Milano
 
MARTEDI’ 9 GENNAIO
“La Locandiera” di Goldoni della compagnia Proxima Res, con la regia di Andrea Chiodi e la piacentina Mariangela Granelli nelle vesti di Mirandolina, affiancata da un affiatato cast di attori tra cui si distinguono i bravi Caterina Carpio e Tindaro Granata. Una “Locandiera” che agirà tutta intorno ad un grande tavolo, tavolo da gioco e tavolo da pranzo: un gioco scenico che coinvolgerà i protagonisti del mondo caro a Goldoni, dalle maschere, ai costumi del repertorio fino alle sue amate poupettes dell’infanzia.
 
MARTEDI’ 16 GENNAIO
"Il nome della Rosa” di Umberto Eco nella versione teatrale di Stefano Massini  regia e adattamento di Leo Muscato. Una coproduzione di due Teatri Nazionali, Teatro Stabile di Torino e Teatro Stabile del Veneto, con il Teatro Stabile di Genova. La prima trasposizione teatrale di questo straordinario best seller è di Stefano Massini, scrittore e drammaturgo tra i più apprezzati in Italia e all’estero. La regia dello spettacolo è affidata a Leo Muscato, che in questo spettacolo dirige un cast di grandi interpreti.
 
MARTEDI’ 6 MERCOLEDI’ 7 GIOVEDI’ 8 MARZO al Teatro Comunale Filodrammatici (Via Santa Franca 33 - Piacenza)
”Amore” della Compagnia Scimone Sframeli. I personaggi non hanno nome e sono “tutti vecchietti”. In scena due coppie: il vecchietto e la vecchietta, il comandante e il pompiere. Quattro figure che si muovono tra le tombe. La scena è, infatti, un cimitero. Il tempo è sospeso, forse, stanno vivendo l’ultimo giorno della loro vita. Uno spettacolo con cui la Compagnia Scimone Sframeli prosegue il proprio percorso drammaturgico ai bordi dell’umanità.

Per scaricare il programma cliccare sul link sottoindicato
http://www.teatrogiocovita.it/magazine24.pdf
Note
Le informazioni sono state tratte dal sito curato dagli organizzatori della manifestazione; le redazioni declinano ogni responsabilità in caso di modifiche al programma senza preavviso.
Ufficio informazioni turistiche di riferimento
Data di aggiornamento
Giovedì, 28 Settembre 2017
Informazioni a cura dei Servizi di Informazione e Accoglienza Turistica dei Comuni di Bobbio, Borgonovo V.T., Castell'Arquato, Piacenza e Vigolzone