Benvenuti nel sito ufficiale di informazione turistica della Provincia di PiacenzaScudo Piacenza

TEATRO ELEONORA DUSE

via XX Settembre 38
Descrizione
Sorse nel 1827 dalla modifica dell'oratorio annesso al Convento delle Terziarie Francescane. La facciata in stile neoclassico presenta tre porte, al primo piano tre finestre intervallate da lesene, il timpano ornato da motivi neoclassici con al centro lo stemma cittadino. L'atrio è decorato con grottesche in stile rinascimentale a da una scala di pietra si accede ai palchi del secondo ordine. La sala, a ferro di cavallo, ha due ordini di palchi e un finto loggione, decorato a ghirlande.
La sala del teatro fu inaugurata nel 1827 con l'opera "Edoardo e Cristina" di Gioacchino Rossini, cui seguirono, del medesimo autore, "Tancredi" (1828) e "Cenerentola" (1830). Nel 1927, dopo notevoli lavori di restauro, il Teatro Comunale venne intitolato ad Eleonora Duse, che vi aveva recitato nel 1868-1869. Restò poi inutilizzato dal 1945 al 1975.

Recentemente restaurato con il contributo della Regione e modificato per aumentarne la capienza, attualmente viene utilizzato soprattutto per spettacoli teatrali e come sala per conferenze, convegni, iniziative culturali.
Data di aggiornamento
Lunedì, 03 Aprile 2017
Informazioni a cura dei Servizi di Informazione e Accoglienza Turistica dei Comuni di Bobbio, Borgonovo V.T., Castell'Arquato, Piacenza e Vigolzone